homepage — Comune di Licata

Salta ai contenuti. | Salta alla navigazione

Faro del comune di Licata
Imbrunire a Licata
Torre San Nicola a Licata
Tu sei qui: Home / Amministrazione Trasparente / Disposizioni Generali / Piano triennale

Piano triennale

Norma di Riferimento


CITTÀ DI LICATA
Provincia di Agrigento
 
  
DIPARTIMENTO POLIZIA MUNICIPALE
SERVIZI INFORMATICI E TELEFONICI
                
Approvato con deliberazione del Commissario Straordinario n° 19 del 01-03-2013
 
- FINALITÀ
L’adozione del Programma Triennale per la Trasparenza e l’Integrità è un obbligo previsto dall’art. 11 del Decreto Legislativo 26 ottobre 2009 n. 150 che, ai commi 2 e 7, ne disciplina finalità e contenuti.
Esso costituisce livello essenziale delle prestazioni erogate dalle Amministrazioni pubbliche ai sensi dell’art. 117, 2° comma lettera m) della Costituzione. Attraverso tale strumento, il legislatore ha voluto dare attuazione al principio di trasparenza inteso come accessibilità totale, anche attraverso la pubblicazione sui siti istituzionali delle Amministrazioni pubbliche, delle informazioni riguardanti gli aspetti organizzativi, degli indicatori relativi agli andamenti gestionali e all’utilizzo delle risorse per il perseguimento delle funzioni istituzionali, dei risultati dell’attività di misurazione e valutazione svolta dagli organi competenti allo scopo di favorire, nel rispetto dei principi di buon andamento e imparzialità, forme diffuse di controllo.
Il programma è redatto sulla base delle indicazioni operative contenute nelle delibere Civit n. 105/2010 e n. 2/2012 e si pone l’intento non solo di attuare gli obblighi di trasparenza imposti dal legislatore, ma anche di avviare un processo virtuoso di informazione e di condivisione dell’attività posta in essere dal Comune e di alimentare un clima di fiducia verso l’operato dello stesso.
La pubblicazione delle informazioni costituisce un importante indicatore dell’andamento della performance dell’Amministrazione e della ricaduta sociale delle scelte politiche.
 
- CONTESTO NORMATIVO
 
Oltre al Decreto Legislativo 150/2009, le principali fonti normative attinenti al Programma sono:
       le Linee Guida per i siti web della Pubblica Amministrazione del 26 luglio 2010, previste dalla Direttiva del Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione del 26 novembre 2009 n. 8, che garantiscono al cittadino, in piena attuazione del principio di trasparenza, l’accessibilità totale alle informazioni attinenti agli aspetti dell’organizzazione dell’Ente, definendo, nel contempo, i contenuti minimi dei siti istituzionali;
       la Delibera n. 105/2010 della Commissione per la Valutazione, l’Integrità e la Trasparenza e delle Amministrazioni Pubbliche (CIVIT), contenente le Linee Guida per la predisposizione del Programma Triennale per la Trasparenza e l’Integrità, predisposte dalla stessa Commissione, indicanti il contenuto minimo e le caratteristiche essenziali di tale Programma (tipologia dei dati da pubblicare sul sito, modalità di pubblicazione degli stessi, iniziative da intraprendere per la piena realizzazione del principio d trasparenza);
       la Delibera n.  2/2012 della CIVIT, contenente le Linee Guida per il miglioramento della predisposizione e dell’aggiornamento del Programma per la Trasparenza e l’Integrità che, integrando quelle emanate nel 2010, pongono l’accento su fasi, soggetti competenti e attività; evidenziano, inoltre, la necessità che, nell’operazione di selezione dei dati da pubblicare, sia valutata la corrispondenza con le effettive esigenze di trasparenza; infine, vengono fornite alcune indicazioni sulla pubblicazione in modo da garantire l’usabilità dei dati con piena soddisfazione del bisogno di trasparenza dei cittadini e delle imprese;
       la Delibera n. 5/2012 della CIVIT, contenente le Linee Guida ai sensi dell’art. 13, comma 6, lettera b), del D. Lgs. n. 150/2009, relative alla struttura e modalità di redazione della Relazione sulla
Performance di cui all’art. 10, comma 1, lettera b, dello stesso Decreto;
 
- PUBBLICAZIONE PROGRAMMA
Nel rispetto della normativa, il Programma, una volta predisposto e approvato dal Commissario Straordinario in sostituzione del Consiglio Comunale, viene pubblicato sul sito www.comune.licata.ag.it.
I dati sono disponibili nella sezione “Trasparenza, Valutazione e Merito” della ”home page”. Ogni sei mesi verrà pubblicato lo stato di attuazione del Programma.
 
- SOGGETTI COINVOLTI
Il processo di formazione e di attuazione del Programma prevede la partecipazione di una serie di soggetti che, ciascuno nell’ambito della propria competenza, interviene nelle varie fasi di cui si articola tale processo:
       l’organo di indirizzo politico-amministrativo, che avvia il processo e indirizza le attività volte all’elaborazione e all’aggiornamento del Programma;
       il responsabile della trasparenza, che ha il compito di predisporre il Programma con il coinvolgimento delle strutture interne dell’Amministrazione, che determinano i contenuti;
 
- COLLEGAMENTI CON IL PIANO DELLA PERFORMANCE
 
Il programma Triennale della Trasparenza e dell’Integrità rappresenta un aspetto di fondamentale importanza nell’ambito della pianificazione strategica all’interno del ciclo della performance, essendo la pubblicità dei dati riguardanti l’organizzazione e l’erogazione dei servizi destinati al pubblico strettamente collegata al ciclo della performance. Infatti, anche attraverso il coinvolgimento degli “stakeholders”, la pubblicazione dei dati e di determinate informazioni è indirizzata al continuo miglioramento dei servizi pubblici e costituisce un’importante spia dell’andamento della performance della struttura amministrativa.
 
- STRUMENTI
 
6.1 - Sito istituzionale
Attualmente il sito del Comune di Licata (realizzato nel 2004) è in una fase di profonda e radicale ristrutturazione per adeguarsi alla vigente normativa ed in particolar modo alle linee guida emanate, nel 2011, dal Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione. Il nuovo sito che sarà fruibile entro il mese di marzo 2013, consentirà al cittadino, attraverso una grafica semplice e chiara, una migliore consultazione e navigazione e quindi un più facile accesso ai servizi. La realizzazione di tale obiettivo è stata possibile con la preziosa collaborazione del personale addetto ai servizi informatici. 
 
6.2 - Albo Pretorio
Il Comune di Licata è stato uno dei primi Comuni in Sicilia a dare attuazione alla legge 18 giugno 2009 n. 69 attraverso l’istituzione dell’Albo Pretorio On Line. Infatti, dal 1° gennaio 2011 (decorrenza prevista dalla legge succitata e successive modificazioni) il Comune di Licata si avvale esclusivamente, per la pubblicazione dei suoi atti, di tale strumento tecnologico; in tal modo la pubblicazione di atti e provvedimenti amministrativi avente effetto di pubblicità legale si intende assolta con la pubblicazione degli stessi nel proprio sito.
6.3 - Posta elettronica certificata:
Già da tempo l’Amministrazione si è dotata di diverse caselle di posta elettronica certificata. La Lista degli indirizzi è pubblicata sul sito comunale ed è stata comunicato all’I.PA. (Indice delle Pubbliche Amministrazioni
http://www.indicepa.gov.it), che provvede alla pubblicazione di tali caselle in un elenco consultabile per
via telematica. Il Comune di Licata si avvale regolarmente della posta elettronica certificata per lo scambio di documenti e informazioni sia con le altre pubbliche amministrazioni sia con i soggetti interessati che ne fanno richiesta e che hanno preventivamente dichiarato il proprio indirizzo di PEC.
 
- INDIVIDUAZIONE DATI DA PUBBLICARE
 
7.1 - Analisi dell'esistente.
Sul sito sono già presenti molti dati la cui pubblicazione è resa obbligatoria dalla normativa vigente (per esempio organigramma, dati sulle assenze del personale, curricula e retribuzione del Segretario, curricula delle posizioni organizzative, contrattazione decentrata, ecc.), nonché informazioni che, seppur non obbligatorie, sono state ritenute dall’Amministrazione utili per garantire al cittadino maggiori informazioni sull’attività dell’Ente (Piano Socio Assistenziale, ecc.).
 
7.2 - Obiettivo.
L’obiettivo è quello di integrare in maniera costante i dati già pubblicati, di completare la sezione con quelli mancanti e raccoglierli con criteri di omogeneità nella “Sezione Trasparenza, Valutazione e Merito”, di nuova istituzione, al fine di consentire l’immediata individuazione e consultazione degli stessi, arricchendo così gradualmente la quantità di informazioni a disposizione del cittadino e garantendo nel contempo una maggiore conoscenza degli aspetti riguardanti l’attività del Comune.
Pertanto, sulla base di quanto stabilito dalla normativa di riferimento e dalle Linee Guida della CIVIT, prima citate, il contenutodella Sezione “Trasparenza, Valutazione e Merito” è il seguente:
 
1)      Programma Triennale per la Trasparenza e l’Integrità e relativo stato di attuazione;
2)      Piano e Relazione sulla Performance;
3)      Dati informativi sull'organizzazione e i procedimenti, in particolare:
a.      informazioni concernenti ogni aspetto dell’organizzazione: organigramma, articolazione degli uffici, attribuzioni di ciascun ufficio, nome dei dirigenti responsabili;
b.      elenco completo delle caselle di posta elettronica istituzionali attive, compresa la casella di posta elettronica certificata;
c.      elenco delle tipologie di procedimento svolte da ciascun ufficio; termine per la conclusione di ciascun procedimento e ogni altro termine procedimentale; nome del responsabile del procedimento; unità organizzativa responsabile dell’istruttoria e di ogni altro adempimento procedimentale, nonché dell’adozione del provvedimento finale; elenco degli atti e documenti che l’istante ha l’onere di produrre a corredo dell’istanza;
d.      scadenze e modalità di adempimento dei procedimenti individuati ai sensi degli artt. 2 e 4 della
L. 241/1990;
e.      informazioni circa la dimensione della qualità dei servizi erogati;
f.       carta della qualità dei servizi, alla cui emanazione sia tenuto il soggetto erogatore del servizio.
4)      Dati riferiti al personale:
a.      curricula dei titolari di posizione organizzativa;
b.      curricula, retribuzioni, compensi e indennità di coloro che rivestono incarichi di indirizzo politico amministrativo e dei relativi uffici di supporto e altre cariche di rilievo politico;
c.      nominativi e curricula dei componenti dell’Organismo Interno di Valutazione e del responsabile delle funzioni di misurazione della performance;
d.      tassi di assenza e di maggior presenza del personale, distinto per Area, nonché il ruolo dei dipendenti pubblici;
e.      retribuzioni annuali, curricula, indirizzi di posta elettronica, numeri telefonici ad uso professionale dei segretari comunali;
f.       ammontare complessivo dei premi collegati alla performance stanziati e l’ammontare dei premi effettivamente distribuiti;
g.      analisi dei dati relativi al grado di differenziazione nell’utilizzo della premialità;
h.      codici di comportamento;
5)      Dati relativi a incarichi e consulenze:
a.      incarichi retribuiti e non retribuiti conferiti a dipendenti pubblici e ad altri soggetti. E’ necessario indicare: soggetto incaricato, curriculum, oggetto e durata dell’incarico, compenso lordo, soggetto conferente, modalità di selezione e di affidamento dell’incarico e tipo di rapporto. Nel caso in cui l’Amministrazione non abbia conferito o autorizzato incarichi, è necessaria una dichiarazione negativa.
6)      Dati sui servizi erogati:
a.      carta della qualità dei servizi e informazioni sulla dimensione della qualità dei servizi erogati.
7)      Dati sulla gestione economico-finanziaria dei servizi pubblici:
a.      servizi erogati agli utenti finali e intermedi, contabilizzazione dei loro costi ed evidenziazione dei costi effettivi e di quelli imputati al personale per ogni servizio erogato, nonché il monitoraggio del loro andamento;
b.      dati concernenti consorzi, enti e società di cui le l’Ente fa parte, con indicazione, in caso di società, della relativa quota di partecipazione nonché dati concernenti l’esternalizzazione dei servizi e attività anche per il tramite di convenzioni;
c.      piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio al fine di illustrare gli obiettivi della spesa, misurarne l’effettivo andamento in termini di servizi forniti e di interventi realizzati.
8)      Dati sulla gestione dei pagamenti:
a.      indicatore dei tempi medi di pagamento relativi agli acquisti di beni, servizi e forniture (indicatore di tempestività dei pagamenti), nonché tempi medi di definizione dei procedimenti e di erogazione dei servizi con riferimento all’esercizio finanziario precedente.
9)      Dati relativi alle buone prassi:
a.      buone prassi in ordine ai tempi per l’adozione dei provvedimenti e per l’erogazione dei servizi al pubblico.
10)   Dati sulle sovvenzioni, contributi, crediti, sussidi e benefici di provvidenze di natura economica:
a.      istituzione e accessibilità in via telematica di albi dei beneficiari di provvidenze di natura economica.
11)   Dati sul pubblic procurement:
a.      l’individuazione di tali dati, ai fini della loro pubblicazione, spetta all’Autorità di Vigilanza dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture.
12)   Altri obblighi di pubblicazione:
a.      prospetto contenente le spese di rappresentanza sostenute dagli organi di governo degli enti
locali;
b.      allegati tecnici agli strumenti urbanistici.
- MODALITA’ DI PUBBLICAZIONE
Le modalità di pubblicazione dei dati e delle informazioni rispettano le indicazioni fornite dalle Linee Guida emanate dalla Civit. In particolare, i dati individuati al punto 6 devono essere pubblicati nella sezione del sito denominata “Trasparenza, Valutazione e Merito”, raggiungibile da un link posto nell’home page del sito. La sezione è divisa in categorie, corrispondenti a quelle individuate dalle Linee Guida emanate dalla Civit, ciascuna delle quali contiene una voce per ogni contenuto specifico appartenente a quella categoria. Le voci sono previste anche se i rispettivi contenuti non sono stati ancora pubblicati; in tal caso, è visualizzato un messaggio che indica che i contenuti sono in via di pubblicazione, riportando anche la data prevista di pubblicazione.
E’ garantita la tempestività della pubblicazione delle informazioni e dei dati; ogni contenuto informativo deve indicare la data di pubblicazione e l’indicazione della revisione e dell’Area che ha creato quel contenuto informativo. Le informazioni e i dati superati o non più significativi verranno archiviati o eliminati.
- PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI
La pubblicazione dei dati sul sito viene effettuata nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali garantendo che i dati pubblicati e i modi di pubblicazione siano pertinenti e non eccedenti rispetto alle finalità indicate dalla legge. Si provvederà, pertanto, ad archiviare i dati non più aggiornati e, relativamente ai dati sensibili, verranno utilizzate modalità che ne tutelino l’anonimato, fermo restando il divieto di pubblicare i dati idonei a rivelare lo stato di salute dei singoli interessati.
10 - PROCEDIMENTO DI PUBBLICAZIONE, AGGIORNAMENTO E RESPONSABILITÀ
Attraverso la collaborazione dell’intera struttura burocratica dell’Ente, la sezione “Trasparenza, Valutazione e Merito” verrà periodicamente aggiornata ed eventualmente ampliata in relazione al progressivo adeguamento alle disposizioni del D.Lgs. 150/2009 ed alle eventuali successive norme in materia.
Ciascun Dirigente, nell’ambito dei dati di propria competenza, è responsabile dell’adeguamento dei contenuti della sezione e provvede, tramite il proprio referente della comunicazione, a trasmettere all’incaricato della pubblicazione tali dati, impegnandosi al loro costante aggiornamento.
L’incaricato della pubblicazione viene nominato con atto del Dirigente dei Servizi Informatici. Entro i 7 giorni successivi dal ricevimento, dovrà pubblicare la documentazione e le informazioni trasmesse dai Dirigenti.
Il responsabile della trasparenza e dell’attuazione del presente Programma è il Dirigente del Dipartimento Polizia Municipale.
 
11 – PROTOCOLLO D’INTESA  “METTIAMOCI LA FACCIA”
Una delle più rilevanti iniziative da adottare per favorire la diffusione della cultura della trasparenza e della legalità è l’adesione al protocollo d’intesa “Mettiamoci la faccia”.
“Mettiamoci la faccia” è un'iniziativa del Dipartimento della Funzione Pubblica finalizzata a rilevare in maniera sistematica, attraverso l’utilizzo di interfacce emozionali (cd. emoticon) la soddisfazione degli utenti sulla qualità dei servizi pubblici erogati allo sportello o attraverso altri canali (telefono e web).
L’iniziativa, avviata in via sperimentale nel marzo 2009, è coerente con la strategia delineata dal Piano e-gov 2012 ed è in linea con il d.lgs. 150/09 che individua tra le dimensioni della performance oggetto di misurazione e valutazione “la rilevazione del grado di soddisfazione dei destinatari delle attività e dei servizi anche attraverso modalità interattive”.
Mettiamoci la faccia presenta due principali vantaggi: il sistema consente ai cittadini di poter esprimere un giudizio sul servizio utilizzato in maniera semplice ed immediata; le amministrazioni che lo adottano possono monitorare in tempo reale e continuo la soddisfazione degli utenti. 
È possibile esprimere il proprio giudizio ogni volta che si è ricevuto un servizio, ma solo dopo averlo effettivamente ottenuto e per una sola volta. Mettiamoci la faccia è un sistema affidabile perché la rilevazione del giudizio avviene in modo da prevenire manipolazioni e opportunismi su tutti i canali di erogazione a cui è applicabile (sportelli fisici, telefono o web).
Mettiamoci la faccia è un sistema di rilevazione della “customer satisfaction” disponibile sull’intero territorio nazionale ed utilizzato da molte tipologie di amministrazioni pubbliche (comuni, province, regioni, istituti di previdenza ed assistenza, camere di commercio, enti di ricerca, ospedali, aziende sanitarie locali, università, scuole, consolati, etc…).
 
12 - SCHEDA DELLE INFORMAZIONI, STATO DI ATTUAZIONE DELLA PUBBLICAZIONE

AZIONE DI PROGRAMMA
TEMPI DI ATTUAZIONE   
DIPARTIMENTO
 RESPONSABILE
Adeguamento del sito istituzionale
Entro marzo 2013
Dip.to Polizia Municipale
Programma Triennale per la Trasparenza e l’Integrità
Entro marzo 2013
Dip.to Polizia Municipale
Piano e Relazione sulla Performance
Entro marzo 2013
Dip.to Affari Generali
Organigramma, articolazione uffici e attribuzioni
Entro maggio 2013
Tutti i Dipartimenti
Elenco caselle di posta elettronica e PEC
Già pubblicato
Dip.to Polizia Municipale
Elenco tipologie di procedimento, il termine di conclusione, nome responsabile
Entro maggio 2013
Tutti i Dipartimenti
Elenco atti e documenti da produrre a corredo dell’istanza
Entro maggio 2013
Tutti i Dipartimenti
Dimensione della qualità dei servizi erogati
Entro maggio 2013
Tutti i Dipartimenti
Curricula titolari di posizione organizzativa
Entro marzo 2013
Dip.to Affari Generali
Curricula, retribuzioni e compensi di coloro che rivestono incarichi di indirizzo politico    
Entro maggio 2013
Dip.to Affari Generali
Nominativi e curricula dei componenti l’Organismo Interno
 
 
di Valutazione e del responsabile delle funzioni di misurazione della performance
Entro marzo 2013
Dip.to Affari Generali
Tassi di assenza e di maggior presenza del personale
Già pubblicato
Dip.to Affari Generali  
Retribuzioni annuali, curriculum, indirizzo di posta
 
 
elettronica, numero di telefono ad uso professionale del segretario comunale
Entro marzo 2013
Dip.to Affari Generali
Ammontare complessivo dei premi collegati alla
 
 
performance stanziati e l’ammontare dei premi effettivamente distribuiti
Entro maggio 2013
Dip.to Affari Generali
Analisi dei dati relativi al grado di differenziazione nell’utilizzo della premialità
Entro maggio 2013
Dip.to Affari Generali
Codici disciplinari
Già pubblicato
Dip.to Affari Generali
Elenco incarichi e consulenze esterne
Entro maggio 2013
Tutti i Dipartimenti
Carta della qualità dei servizi
Entro maggio 2013
Dip.to Affari Generali
Dati sulla gestione economico – finanziaria dei servizi pubblici
Entro maggio 2013
Dip.to Servizi Finanziari
Indicatore dei tempi medi di pagamento relativi ad acquisti di beni, servizi e forniture
Entro marzo 2013
Dip.to Servizi Finanziari
Dati relativi alle buone prassi
Entro maggio 2013
Tutti i Dipartimenti
Dati sulle sovvenzioni, contributi, crediti, sussidi e benefici economici
Entro maggio 2013
Dip.to Servizi Finanziari
Prospetto concernente le spese di rappresentanza sostenute dagli organi di governo
Entro maggio 2013
Dip.to Servizi Finanziari
Allegati agli strumenti urbanistici
Entro giugno 2013
Dip.to Urbanistica
Predisposizione, approvazione e relativa pubblicazione della carta dei servizi
 
Entro giugno 2013
Tutti i Dipartimenti
Adesione al protocollo d’intesa “Mettiamoci la faccia”.
Entro marzo 2013
Dip.to Polizia Municipale


 
 
 
13 - GIORNATE DELLA TRASPARENZA
Almeno una volta l’anno, in occasione dell’aggiornamento del Programma per la trasparenza e integrità,  verranno pubblicizzate sul sito istituzionale delle iniziative finalizzate al coinvolgimento dei cittadini e delle associazioni dei consumatori in materia di trasparenza e integrità (attraverso, per esempio, la predisposizione di questionari, opuscoli, ecc.) affinché gli stessi possano collaborare con l’Amministrazione per individuare le aree a maggior rischio di trasparenza, facilitare la reperibilità e l’uso delle informazioni contenute nel sito, nonché dare suggerimenti per l’aumento della trasparenza e integrità.
Tali obiettivi possono essere raggiunti, in ogni caso, attraverso l’utilizzo del sito web istituzionale o del profilo ufficiale sul Social Network “Facebook” all’indirizzo www.facebook.com/comune.licata, che garantisce la costante partecipazione dei soggetti sopra individuati.
14 - ULTERIORI INIZIATIVE VOLTE A GARANTIRE LA TRASPARENZA:
 
-       bilancio in forma semplificata: verrà pubblicato per singole e significative macro voci un bilancio al fine di rendere maggiormente trasparente l’utilizzo delle risorse economiche dell’Ente (per es. indicazione delle risorse previste per il bilancio in corso per l’esecuzione dei lavori pubblici, della manutenzione stradale, per i servizi sociali, per le attività culturali e di spettacolo, costi del personale dipendente, pubblica istruzione ecc.);
-       monitoraggio periodico del rispetto dei tempi procedimentali e dei tempi di pagamento: tale attività verrà effettuata, entro i mesi di giugno e dicembre di ogni anno, da parte dell’intera struttura burocratica, con il coordinamento del Dirigente del Dipartimento Polizia Municipale nonché responsabile della trasparenza e dell’attuazione del presente Programma.
-       monitoraggio periodico del rispetto della qualità dei servizi erogati al cittadino: tale attività verrà effettuata, entro i mesi di giugno e dicembre di ogni anno, da parte dell’intera struttura burocratica, con il coordinamento del Dirigente Responsabile
-       all’interno della sezione “trasparenza, valutazione e merito” l’Amministrazione garantisce ai propri cittadini/utenti la possibilità di fornire “feedback” e valutazioni relative alla qualità delle informazioni pubblicate. A tale scopo predisporrà delle schede di valutazione in termini di precisione, completezza, correttezza e tempestività dei dati pubblicati, al fine di:
-       coinvolgere i cittadini nell’attività dell’Amministrazione e attuare (in alternativa alla sola giornata della trasparenza) un coinvolgimento continuo e costante della cittadinanza al miglioramento della qualità, quantità e tipologia dei dati pubblicati;
-       aiutare l’Amministrazione nel compito di garantire la qualità delle informazioni rilevanti per gli utenti, grazie al controllo diffuso da parte di questi ultimi;
-       diffondere nei cittadini la consapevolezza della disponibilità delle informazioni e dei meccanismi di funzionamento dell’Ente stesso.
-       Tali schede potranno essere inviate ad un indirizzo di posta elettronica dedicato. Tale indirizzo verrà reso pubblico nella sezione Trasparenza, Valutazione e Merito
 
 
 
 
 
 
 
15 - ATTUAZIONE OBIETTIVI NEL TRIENNIO             
Anno 2013:
       Adeguamento del sito istituzionale; 
       Completamento pubblicazione dati obbligatori ex lege;
       Pubblicazione dei dati relativi alle buone prassi;
       Predisposizione schede di valutazione sulla qualità dei dati pubblicati;
       Raccolta ed analisi schede di valutazione sulla qualità dei dati pubblicati;
       Monitoraggio del rispetto dei tempi procedimentali e dei tempi di pagamento;
       Monitoraggio del rispetto della qualità dei servizi resi al cittadino;
       Predisposizione ed implementazione servizi relativi agli open-data; 
       Predisposizione approvazione e relativa pubblicazione della carta dei servizi;
       Realizzazione della giornata della “Trasparenza”;
       Adesione e relativo start-up al protocollo d’intesa “Mettiamoci la faccia”.
Anno 2014:
       Aggiornamento del Programma Trasparenza e Integrità;
       Aggiornamento pubblicazione dati;
       Predisposizione schede di valutazione sulla qualità dei dati pubblicati;
       Raccolta ed analisi schede di valutazione sulla qualità dei dati pubblicati;
       Monitoraggio del rispetto dei tempi procedimentali e dei tempi di pagamento;
       Monitoraggio del rispetto della qualità dei servizi resi al cittadino;
       Predisposizione ed implementazione servizi on-line;        Realizzazione della giornata della “Trasparenza”.
Anno 2015:
       Aggiornamento del Programma Trasparenza e Integrità;
       Aggiornamento pubblicazione dati;
       Raccolta ed analisi schede di valutazione sulla qualità dei dati pubblicati;                Predisposizione ed implementazione servizi di e-government e di e-procurement;  Realizzazione della giornata della “Trasparenza”.